0
Nov 18 2015

Il mondo degli ingredienti cosmetici è veramente immenso, perciò ho pensato che per cominciare a capirci qualcosa, (io ho cominciato così), è meglio che vi dia poche, semplici e chiare indicazioni.
In commercio, purtroppo, il 99% dei cosmetici non sono naturali e, soprattutto, contengono ingredienti per noi dannosi.

Dal 1993 in Europa (e dal 1997 in Italia) la normativa europea sui prodotti cosmetici impone che siano chiaramente riportati in etichetta gli ingredienti del prodotto (alla stessa stregua di quelli alimentari) secondo una nomenclatura internazionale, definita INCI. Non vengono, però, riportate le quantità degli ingredienti cosmetici, ma la regola è che vengono inseriti nell’inci dal quantitativo maggiore a quello più piccolo, anche se tutti gli ingredienti al di sotto dell’1% possono essere inseriti un po’ ovunque.
I principali ingredienti da evitare quando comprate un cosmetico sono:

  • siliconi (i più dannosi sono dimethicone, tutti i peg/ppg, cyclomethicone, cyclopentasiloxane)
  • petrolati (mineral oil, petrolatum, paraffinum liquidum, ceramicrocristallina, vaselina, paraffina, microcrystalline wax)

 

I primi sono il risultato della combinazione di silicio e sostanze petrolifere. I secondi sono derivati dal petrolio per distillazione. Entrambi sono idrorepellenti, antistatici e resistenti alle alte temperature. Rendono morbide e setose le preparazioni che li contengono e danno immediatamente un aspetto più levigato e piacevole al tatto. E’ per questo che le aziende cosmetiche le utilizzano così tanto. Peccato, però, che l’effetto è solo apparente e purtroppo sono, a lungo andare, estremamente dannosi perché creano una barriera impermeabile che impedisce la traspirazione cutanea. La pelle si riempirà di punti neri, grani di miglio, pori dilatati, sfoghi acneici e risulterà secca e squamosa. E come se non bastasse, si accumulano in alcuni organi come il fegato e possono essere cancerogeni, provocando seri danni. Quando non li abbiamo addosso, vediamo che la nostra pelle peggiora sempre di più e invece di pensare che cio’ potrebbe essere dovuto ai prodotti che usiamo, crediamo che il problema è la nostra pelle e continuiamo ad utilizzarli, aumentando le applicazioni.

A prestissimo con un nuovo post…seguitemi!

Valeria Mancini

Valeria Mancini

Valeria Mancini ha effettuato un corso di cosmetologia presso l'ISU ed organizza corsi di autoproduzione per cosmetici naturali a Roma e fuori per adulti,ragazzi e bambini abili e disabili. Per saperne di più.
Valeria Mancini

Latest posts by Valeria Mancini (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × uno =

4 comments on “LA CONOSCENZA RENDE LIBERI!

  1. Francesca on said:

    Buona sera. Ho una domanda. Ci sono studi scientifici che dimostrano quanto sostenuto nel post sopra? Come possono , sostanze filmogene , assolutamente filmati , penetrare negli stati profondi della cute al punto da trovarsi in organi come il fegato? Sono sempre in cerca di approfondimenti. Graditissima la risposta. Grazie.

  2. Ciao Valeria, è proprio vero, man mano, studiando, si capiscono sempre più cose e il ripetersi di molti elementi mi fa già capire a priori che tipo di formulazione sia stata adottata nel prodotto in commercio! E’ veramente divertente, soprattutto quando leggi INCI in cui si ha una semplice emulsione o/a con profumo e te la spacciano come il miracolo dell’anno 😛

  3. Buonasera Nadia 87,in merito ci sarebbero molte altre cose da dire,ma purtroppo non posso fare post chilometrici.A me è stato molto utile negli anni leggere gli inci dei cosmetici che mi capitavano sott’occhio quando andavo in giro a fare spese e uno specchietto cartaceo che mi portavo sempre in borsa quando uscivo.Ho fatto “allenamento” divertendomi insomma.E’ un metodo molto utile…poi con il tempo lo specchietto non ti servirà piu e riuscirai a leggere e capire gli inci dei cosmetici velocemente,riuscendo a decidere in maniera assolutamente consapevole cosa acquistare (se ne vale la pena per il rapporto qualità/prezzo) e cosa no.E a quel punto la tua soddisfazione sarà immensa,sarai orgogliosa di te.Il passo successivo è trasmettere le tue conoscenze agli altri…questo non ha prezzo,sul serio! 🙂

  4. Molto utile, soprattutto le parti degli inci che di solito uno non conosce. Grazie mille XD